Aria d’estate

Aria d’estate
sui peri acerbi che i dolci fiori di primavera
han già partorito,
sulle fronde di api affamate ed operose,
sul gabbiano pago fin di primo mattino
di un mare generoso e tranquillo,
sul grano alto che ondeggia col papavero,
sull’edera antica che riflette al sole
formiche e foglie,
sui nostri respiri accaldati e leggeri,
sulla penombra di aranci e di azzurri,
sul grande vulcano che veglia e dorme,
sulla brezza che rincorre di giugno,
la luce delle giornate senza fine…
(AMY C.75)

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://esperia75.wordpress.com/2014/06/04/aria-destate/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: