Il supermercato dei bambini

. . . Sul leitmotiv della filosofia sulla morte,  mio figlio ieri sera a bruciapelo mi ha chiesto se l’avessi preso in un supermercato di bambini. La mia espressione un pò inebetita deve averlo un pò spiazzato, così ha raffinato la domanda: “. . . e hai scelto me nel supermercato?”

Mi sono passate tante spiegazioni belle e ad effetto, pensavo a Tagore, al Karma. . .
. . . alla fine ho cercato di rispondere come sentivo, mentre era seduto in braccio a me e gli chiedevo se giustamente avesse valutato da solo questa ipotesi sulla sua origine o gli fosse stata suggerita.

Ovviamente produzione propria.

Gli ho detto quello in cui credo, mio figlio non voglio crescerlo in una religione -le religioni generano guerra- ma nella spiritualità e nella fede(L’ altro giorno non so come gli è uscito, mi ha chiesto se anche lui aveva un angelo vicino che lo proteggeva, ed io ovviamente gli ho detto di si, perché ci credo fortemente).
Gli ho detto che prima di nascere noi siamo in una dimensione diversa, come le fate nelle favole.  Che siamo un pò come gli angeli, e che lui è arrivato perché si è sentito chiamare dall’Amore che mamma sentiva ed è diventato bambino.

“È cominciata quel giorno, la mia Storia?”, mi ha chiesto.

“Si, amore. . . diciamo di si”

“È finirà il giorno che moriro’?”
(Eccolo qui, mi son detta, lo aspettavo. . .)

“La Storia non finisce quando si muore, amore. . . poi quando impari a leggere bene ti faccio capire perché…ma sicuramente non finisce soprattutto perché si è nel cuore di chi ti vuole bene. . . ”

Non è sembrato molto convinto. Mi ha abbracciato forte e mi ha detto che lui non vuole andare da nessuna parte senza di me. Ed io gli ho detto che ovviamente non ci va!
Ma a tratti certi discorsi fanno paura più a me che a lui.

“Comunque se ci fosse stato un supermercato dei bambini, con tanti bimbi, io avrei scelto sempre e solo te, amore!”

Così, il suo sorriso ha dissipato ogni paura ed il successivo argomento di conversazione è diventato come superare un labirinto di un giochino sul tablet.

Qualcosa di indubbiamente più gestibile. . .

image

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://esperia75.wordpress.com/2014/08/21/il-supermercato-dei-bambini/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: