Friday, sweet friday…da Guerriero

…mamma, io sono il tuo piccolo Principe,
e tu sei la mia rosa che amo e curo.
(Mio figlio K.I.M.)

… Mio figlio mi dice le cose più belle proprio quando sono più fragile.

Altre volte le dice in inglese. Quand’ero più piccola credevo che in un’altra vita fossi nata in Inghilterra…ma a vedere mio figlio che senza assolutamente il mio impegno (salvo quello profuso in gravidanza, con musica fin dalla dodicesima settimana, poesie e favole in lingue varie e lezioni di ogni sorta gli ultimi due mesi di gravidanza) da solo gestisce una lingua altra senza avere un madrelingua attorno ma solo stimoli indiretti come video su youtube di cartoni e canzoncine, mi dico che è lui, quello che viene chissà da dove…

…Questa mattina la solidarietà della mia azienda mi ha tenuta a casa.
E se in un primo tempo avevo deciso di portare mio figlio a scuola come ogni mattina, il fatto che oggi indugiasse a letto facendo fare troppo tardi, in un venerdì, nel fine settimana, mi ha per un attimo catapultato in un ricordo lontano…
…Mi sono ritrovata in un letto troppo grande e troppo lontano da mamma e da papà, a cinque anni e qualche mese, a ruminare da piccola filosofa sul fatto che mi sarei dovuta sempre svegliare presto…già mi figuravo tutti gli studi…e la domenica chiesa…e poi il lavoro…in una camicia di forza di eventi inderogabili…

…Ecco perché oggi ho deciso di tenere mio figlio con me.
Perché non ci si rende conto, da un certo punto in poi, di quanto la vita acceleri e allontani.
Perché l’anno prossimo mio figlio sarà in prima elementare, sarà un ometto per cui sarà più difficile poter saltare un giorno di scuola, e magari avrà pure meno voglia di passare una giornata appresso alla madre…madre che ha fatto di tutto per essere anche un pò come un padre, ovvero a giocare come un maschietto con il proprio maschietto…Ho sempre, con lui, giocato a pallone, ho fatto il pirata, ho fatto il cavallo e lui il cavaliere, l’ho portato sulle spalle, l’ho messo alla guida, ho corso con lui, ho fatto la lotta… E poi ho fatto anche  la madre, con le ali a scaldarlo e fargli ombra, a soffiargli sul viso e a tenerlo in braccio, a parlargli una lingua curiosa e a gioire per ogni successo e consolarlo per ogni caduta, a cercare di curare la sua sensibilità e le sue emozioni.
E anche oggi abbiamo fatto un pò così, a zonzo tra giostre e corridoi di ipermercati…in corsa su carrelli…e poi abbracciati su di un’altalena…
Perché ci si abitua, si dà per ovvia come la salute,  troppo spesso, l’idea del grande dono di un figlio, della benedizione per ogni momento trascorso con un’anima grande in un corpo sempre un pò piccolo di essa.
Perché ci si dimentica troppo spesso, specie nei momenti più critici, che la terapia migliore per ricordarsi il senso della vita, le cose più importanti, è proprio lasciarsi trascinare nel paese delle meraviglie di cui solo un bambino conosce l’accesso.

Cosi, per quante preoccupazioni possa avere a lavoro e fuori, con persone significative e non della mia vita, per quanta ansia possa avere da farmi mancare il fiato, c’e’ la Vita, preziosa come l’ossigeno, il senso, lo scopo, la carezza di Dio all’anima. Mio figlio.

Per lui mi sono sempre rialzata. Per proteggere lui.

Una canzone, in questi giorni, come un mantra, mi aiuta a ricordare i valori più importanti della mia vita.
Quello in assoluto più importante mi ha donato mio figlio.

. . .per quante preoccupazioni possa avere a lavoro e fuori, con persone significative e non della mia vita, per quanta ansia possa avere da farmi mancare il fiato, c'e' la Vita, preziosa come l'ossigeno, il senso, lo scopo, la carezza di Dio all'anima.Mio figlio.

. . .per quante preoccupazioni possa avere a lavoro e fuori, con persone significative e non della mia vita, per quanta ansia possa avere da farmi mancare il fiato, c’e’ la Vita, preziosa come l’ossigeno, il senso, lo scopo, la carezza di Dio all’anima. Mio figlio.

…E levo questa spada
Attraverso il cielo
Giuro sarò roccia contro il fuoco e il gelo
Solo sulla cima
tenderò i predoni
Arriveranno in molti
E solcheranno i mari
Oltre queste mura troverò la gioia
O forse la mia fine comunque sarà gloria

E non lotterò mai per un compenso
Lotto per amore, lotterò per questo

Io sono un guerriero
veglio quando è notte
Ti Difenderò da incubi E tristezze
Ti riparerò da inganni e maldicenze
E ti abbraccerò per darti forza sempre

Ti darò certezze contro le paure
Per vedere il mondo oltre quelle alture
Non temere nulla io sarò al tuo fianco
Con il mantello asciugherò il tuo pianto

E amore il mio grande amore che mi credi
Vinceremo contro tutti e resteremo in piedi
E resterò al tuo fianco fino a che vorrai
Ti difenderò da tutto, non temere mai

E amore il mio grande amore che mi credi
Vinceremo contro tutti e resteremo in piedi
E resterò al tuo fianco fino a che vorrai
Ti difenderò da tutto, non temere mai

Non temere il drago
Fermerò il suo fuoco
Niente può colpirti dietro questo scudo
Lotterò con forza contro tutto il male
E quando cadrò tu non disperare
Per te io mi rialzerò

Io sono un guerriero e troverò le forze
Lungo il tuo cammino
Sarò al tuo fianco mentre
Ti darò riparo contro le tempeste
E ti terrò per mano per scaldarti sempre

Attraverseremo insieme questo regno
E attenderò con te la fine dell’inverno
Dalla notte al giorno, Da Occidente a Oriente
Io sarò con te e sarò il tuo guerriero

E amore il mio grande amore che mi credi
Vinceremo contro tutti e resteremo in piedi
E resterò al tuo fianco fino a che vorrai
Ti difenderò da tutto, non temere mai

E amore il mio grande amore che mi credi
Vinceremo contro tutti e resteremo in piedi
E resterò al tuo fianco fino a che vorrai
Ti difenderò da tutto, non temere mai

Ci saranno luci accese di speranze
E ti abbraccerò per darti forza sempre

Giurò sarò roccia contro il fuoco e il gelo
Veglio su di te, io sono il tuo guerriero.

(M. Mengoni – F. Zampaglione)

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://esperia75.wordpress.com/2014/11/29/friday-sweet-friday-da-guerriero/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: