Elie Wiesel

…quando cominciai a studiare Filosofia all’Università, mi allontanai dalla pratica religiosa.
Avevo iniziato un viaggio tra ragione e fede che sarebbe durato anni.
Grazie ai Maestri di Napoli, ho potuto fare mie confessioni religioni disparate (scoprendo poi che tutte sono mosse dallo stesso senso di Divinità) e sprofondare anche negli  abissi più oscuri dei pensieri umani.
Quando arrivai a filosofia morale, incontrai la Shoah e i totalitarismi. Studiai Heidegger e Levinas. Ed incontrai Elie Wiesel. La notte. L’ebreo errante.
Tornai nella mia Trieste e San Sabba mi impressiono’ talmente tanto che quando l’università organizzo’ il viaggio ad Auschwitz non ebbi il coraggio di andare.
Ero in crisi Religiosa. Dov’era Dio durante Auschwitz?
Averi voluto scrivere al papa. Chiedere. Capire.
Invece scrissi a Wiesel.
Che vide morire la sua famiglia e quasi moriva anche lui. Che aveva ascoltato il silenzio di Dio e visto l’orrore dell’uomo. Come Primo Levi, come  Bruno Bettlheim. Ma loro non hanno retto. Lui si. Premio Nobel per la pace 1986.
Gli scrissi e gli chiesi se ancora credeva in Dio, e se si come faceva ancora, dopo tutto ciò.

Lui mi rispose con due righe brevi e coincise, in una lettera che conservo nel suo libro sul Golem.
Mi disse che onestamente non sapeva come faceva…che era una cosa che non poteva scegliere…ma non solo ci credeva…ci litigava pure ogni giorno.
Capii che la fede non è la religione.
E che non fa differenza la religione per la fede in Dio. Un po’ come diceva Nicolo’ Cusano.
Perché tutti hanno nella loro imperfezione solo un frammento della Verità.
Così, quando morì mia madre dopo dieci anni di malattia, fu un ebreo di Sighet a sostenere la mia fede.
A lui debbo la mia idea di filosofia come pratica di vita. E a lui debbo la mia cresima cattolica, la mia ecumenicita’ cristiana, la mia idea di fede oltre la religione che quindi abbraccia tutte le confessioni.
E ora che è tornato dal Dio di tutti noi,  al mondo siamo tutti po’ più soli.

image

The URI to TrackBack this entry is: https://esperia75.wordpress.com/2016/07/03/elie-wiesel/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: