Di una domenica con un quasi ottenne

Non conosco nessuno che sia totalmente autistico o puramente neuro tipico. Anche Dio ha avuto alcuni momenti autistici, motivo per cui i pianeti ruotano.

(Jerry Newport)

Momento consapevolezza.

In TV i boy scout. “Amore, vuoi entrare nei boy scout?”

“No… mamma. A me piace l’avventura… ma non voglio stare solo. Perché il problema è che io non sono bravo a farmi degli amici.

Non ha nemmeno otto anni.

Gli ho detto che nessuno fa amicizia con tutti, ma ognuno sceglie quelle persone con cui va più d’accordo… non importa se tante o poche. Razionalizzavo quello che ha detto per evitare di piangere. Ma lui ha fatto spallucce, e ha cominciato a parlare inglese. Ha preso il vizio di cambiare lingua quando vuole cambiare discorso.

Momento creatività.

Stesi sul divano, lui che è pigro è che il week end “vuole riposarsi”… passiamo dalla consapevolezza al brainstorming: dal personaggio di un cartone appena finito mi chiede di inventare una storia. Lui inventa la sua, io invento la mia. Titolo “Il conte senza testa”.

Ne esce un bel gioco. Queste storie andrebbero scritte.

Le storie di un bimbo davvero speciale. 

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://esperia75.wordpress.com/2017/06/05/di-una-domenica-con-un-quasi-ottenne/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: